0

Le Calandre: un carta da primato

tullio2 di Mario ReggianiSe su Google cercate “carta dei vini” il primo risultato che appare è quello del Ristorante tristellato “Le Calandre” di Max e Raffaele Alajmo. E non è certo solo per un buon lavoro di posizionamento sul web. Il locale padovano è da sempre un punto fermo nell’alta ristorazione veneta e la sua carta dei vini, disponibile anche per tablet, è all’altezza di questa fama. Per raccontarci la sua genesi e le sue qualità abbiamo coinvolto il sommelier Tullio Moressa, con passate esperienze lavorativa presso la gastronomia Peck di Milano e l’azienda distributrice di vini del territorio "Les Caves De Pyrene" e da gennaio responsabile vini per tutti e sei i locali targati Alajmo.

Continue Reading

0

Fausto Maculan: l’ambasciatore del Torcolato

DSCF0130E’ considerato l’ambasciatore del Torcolato di Breganze, che grazie a lui è diventato uno dei più importanti vini da dessert al mondo. Infaticabile, esuberante, con una voglia continua di scoprire e di mettersi in gioco, Fausto Maculan è sempre stato fedele al motto di “una piccola azienda per grandi prodotti”. Piccola sì, ma che grazie al suo entusiasmo ed alla sua inventiva ha saputo scavalcare gli stretti confini di questo incantevole paese di collina incastonato nelle Prealpi venete, terreno ideale per varietà come cabernet sauvignon, merlot, pinot bianco, grigio e nero, chardonnay, tocai e soprattutto la vespaiola, l’uva da cui si ricava quel passito sublime che è il Torcolato. “Sono vignaiolo da tre generazioni – racconta –, già mio nonno aveva iniziato a produrre vino, poi è subentrato mio padre nel dopoguerra, producendone di sfuso soprattutto per bar e osterie, e adesso conduco l’azienda assieme alle mie due figlie, Angela e Maria Vittoria. “Il mio primo ricordo legato al vino? Risale a quando avevo appena 5 o 6 anni: ruppi una damigiana di vino finendoci addosso con una macchinina a pedali”. Un segno premonitore? Forse. Sicuramente un preavviso che l’attrazione fra Maculan e il vino è segnata profondamente nel suo dna.

Continue Reading