0

Bollicine o Spumanti?

Forum SpumantiSettecentodieci case spumantistiche e 2500 etichette, disseminate per l’intera penisola, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, con un valore al consumo che nel 2007 ha superato i 2,3 miliardi di euro e con una produzione di bottiglie annue di 300 milioni di unità, di cui circa 22 realizzate con il metodo classico. E’ questa la fotografia dei “Mille Spumanti d’Italia”, tipologia decisamente in forte crescita e diffusione produttiva in tutte le regioni italiane. Il grande fermento della spumantistica italiana deve però fare i conti con un approccio al mercato completamente diverso dal resto dei vini. Prima di tutto lo Spumante è un vino particolare, che nonostante tutto rimane ancorato al vecchio retaggio del “consumo d’occasione” (con l’unica vera eccezione nel Prosecco), in secondo luogo devo scontarsi, soprattutto all’estero, con la grandissima e tutt’ora inarrivabile scuola francese dello Champagne. Risulta quindi chiaro come per lo Spumante, più che per qualsiasi altro vino, le azioni di marketing debbano essere molto più ficcanti ed incisive. Proprio per distinguere meglio gli Spumanti italiani con gli altri, da qualche anno ha fatto la sua comparsa il termine “Bollicine”, sicuramente di maggior appeal per i pubblicitari (come ha confermato anche una recente indagine realizzata dal Forum Spumanti d’Italia con Winenews), anche se il principale stimolo all’acquisto di una bottiglia resti comunque il brand. Nonostante la grande – ma anche “confusionaria” – varietà della spumantistica italiana soli i grandi marchi, ossia quelli che investono maggiormente in pubblicità e comunicazione, riescono a sfondare e a tenere il passo con la concorrenza. Manca quindi del tutto, ed è la grande differenza con i cugini francesi, quella forza d’unione, quell’agire in comune che potrebbe invece meglio lanciare questo prodotto italiano nel mondo.

Ais Veneto

Per saperne di più, il consiglio è di partecipare sia alla serata dedicata agli Spumanti altoatesini che l’Ais Veneto organizza per lunedì 1° settembre (a partire dalle 12) nella propria sede di Villa Braida a Mogliano (TV), sia frequentare la quarta edizione del Forum Spumanti d’Italia, in programma dal 6 all’8 settembre a Villa dei Cedri di Valdobbiadene (TV), con un convegno previsto per l’8 (ore 16) a cura ancora dell’Ais. Trendwine lo farà comunque per voi, proponendovi alcune interviste realizzate per l’occasione che metteremo online come di consueto.